Riprese virtuali


ripresevirtuali01

Le riprese immersive realizzate dalle troupe specializzate italiane si distinguono dalle soluzioni di Google per la grande flessibilità, che ne permette l’applicazione nei centri storici pedonali, all’interno di monumenti ed edifici, a bordo di imbarcazioni, lungo percorsi navali marittimi, fluviali, lacustri, su piste ciclabili e piste da sci.

ripresevirtuali02

Google finora ha sviluppato riprese dall’auto, un punto di vista non ideale per valorizzare i centri storici in buona parte chiusi alle auto delle città d’arte italiane ed europee, che infatti nell’applicazione di Mountain View appaiono piuttosto sacrificate e poco attraenti. Solo recentemente Google, per superare i limiti della sua tecnologia, ha spostato l’ingombrante attrezzatura fotografica dalla Google Car su un pesante triciclo, che comunque non può andare molto più in là di una City Car: basta un gradino e il triciclo si ferma. Nella prima metà del 2009 è ancora impossibile per Google salire nei vicoli dei Sassi di Matera, nelle grotte di Capri, sui campi da sci del Cervino, entrare tra gli affreschi di palazzo Tè a Mantova, dove invece si muovono liberamente le troupe di Visual Italy.

ripresevirtuali03