Cartografia turistica


I vantaggi di Visual Italy rispetto a Google Maps non si limitano alle modalità di ripresa. La soluzione italiana parte da un approccio progettuale completamente diverso da quello di Google, che riprende in modo uniforme ogni via e località, presentandole poi in una mappa senza chiavi di accesso. In tal modo Google Street View appiattisce il territorio, spingendo gli utenti ad entrare casualmente nella mappa, in punti spesso privi di interesse. Visual Italy si concentra invece sulla creazione di una mappa turistica vera e propria, basata sui Punti di Interesse (località turistiche, monumenti, spiagge, monti, laghi…) che vengono ripresi secondo un piano editoriale specifico e poi classificati e presentati sulla mappa con icone tematiche.

cartografiaturistica01

Ogni Punto di Interesse sulla mappa è collegato ad una inquadratura 3d scelta da una redazione, che utilizza uno specifico tool virtuale per memorizzare le coordinate tridimensionali.

cartografiaturistica02

L’organizzazione della mappa su diversi livelli di scala (zoom nella cartografia digitale) consente di ordinare gli elementi presenti secondo specifici livelli di importanza. Una particolare attenzione viene dedicata anche alla georeferenziazione delle informazioni multimediali, spesso trascurata da Google Maps che si affida alle immagini collocate dagli utenti in modo impreciso.

cartografiaturistica03

Ad esempio a Trani diventa difficile localizzare il punto esatto delle celebre cattedrale, rappresentata da numerose foto collocate casualmente su Google Maps, mentre in Visual Italy il punto di atterraggio virtuale è davanti alla facciata della cattedrale.

cartografiaturistica04

Il progetto editoriale della mappa turistica guida anche le riprese sul territorio, che non percorrono a tappeto qualsiasi strada ma si concentrano sugli itinerari turistici, sui tratti panoramici, scendendo nelle spiagge e salendo sulle piste da sci: il turismo comincia quasi sempre quando si esce dall’auto e si percorre il territorio a piedi o con altri mezzi. L’integrazione con il database di Pagine Gialle offre una rappresentazione completa dell’offerta ricettiva e dei servizi turistici: sulla mappa compaiono alberghi, ristoranti, teatri, musei, georeferenziati e collegati a informazioni dettagliate. Questo database delle aziende italiane viene anche utilizzato nelle mappe di Microsoft, Yahoo e Google perché è l’unico completo e in costante aggiornamento. Le informazioni sui servizi turistici sono arricchite da decine di migliaia di schede e filmati realizzati da Pagine Gialle e Telecom Design.