Smart catalog


La piattaforma digitale Smart Catalog nasce per aggregare dalla rete, organizzare e rendere ricercabili i contenuti professionali di un settore industriale o commerciale.

Smart Catalog è stato applicato nel settore fieristico alla manifestazione HOST in Fiera Milano, con un sito ottimizzato per web, smartphone e tablet, visibile all’indirizzo http://smart-catalog.it/

Smart Catalog è stato applicato anche alla manifestazione BIMU, sempre in Fiera Milano:

Grazie alla integrazione delle tecnologie dei motori di ricerca e degli aggregatori, il settore dell’HORECA rappresentato da HOST diventa un canale digitale costantemente aggiornato, 365 giorni l’anno.

Nel seguente video vengono riassunte le funzionalità di Host Smart Catalog:

Partendo dagli espositori di HOST, sono stati raccolti e organizzati 2 milioni di pagine internet, 8000 video, 22.000 immagini, 30.000 post dai profili social media ufficiali degli operatori economici presenti nella rassegna milanese.

I contenuti di Smart catalog sono stati distribuiti anche nel sito e nei profili social media di Host.

Inoltre è stata generata una web tv dedicata ai prodotti professionali dell’Horeca, il Video Catalog: http://smart-catalog.it/video-catalog/

La web tv è basata sulla aggregazione in 7 canali tematici dei video di prodotto, selezionati con una attività di content curation applicata su centinaia di canali youtube e vimeo aziendali.

Al servizio dei buyers internazionali e degli operatori del settore, Smart Catalog offre anche un’area personale, che consente ai visitatori registrati di realizzare un catalogo personale (dove vengono raccolte schede di prodotti e news scelte dall’utente), di restare aggiornato sulle novità di aziende di interesse, e ci creare canali personalizzati su argomenti a piacere.

La piattaforma Smart catalog è applicabile, oltre che al settore fieristico, anche in altri ambiti dove si sente l’esigenza di creare una digital identity di Business Community, ad esempio  nell’editoria professionale, nell’ambito del sistema camerale, dei distretti e delle associazioni di categoria.