L’applicazione ufficiale di EXPO Milano 2015 per Oculus – Gear VR


GLI ASPETTI INNOVATIVI: L’INTERFACCIA A CONTROLLO OCULARE
L’applicazione immersiva di Expo 2015, realizzata da Telecom Design è una delle prime al mondo progettate per il visore di realtà virtuale SAMSUNG GEAR VR, presentata in una prima versione a Novembre 2014.
L’esperienza immersiva prevede che l’utente navighi nell’ambiente usando in sostanza il suo sguardo.
Una volta indossato il casco virtuale, grazie ai sensori presenti nel dispositivo – giroscopio e accelerometro – ci si può può guardare attorno a 360 gradi ed esplorare l’ambiente virtuale.
Per navigare da un luogo all’altro, vengono presentate nell’ambiente 3D alcune icone che rappresentano altri luoghi disponibili. Per raggiungerli basta fissarli con lo sguardo. Un raggio colpisce le icone e mantenendole sotto lo sguardo per pochi secondi, viene caricato l’ambiente successivo.

ok_padiglione-zero-sala-animali

IL MIX DI REALTA’ VIRTUALE E REALTA’ AUMENTATA
Sempre grazie alla interfaccia oculare, è possibile interagire con l’ambiente in cui ci si trova. Fissando per alcuni secondi alcuni dettagli, questi si attivano mostrando effetti visuali e contenuti. Così ad esempio in Piazza Duomo a Milano si può vedere le opere d’arte presenti nel Museo del Novecento, mentre nel cardo, nel decumano e nei cluster appaiono immagini e ricostruzioni 3D che illustra temi e significati di Expo 2015.
Questa modalità di interazione rappresenta un mix originale di Realtà Virtuale (l’ambiente in cui mi trovo) e Realtà Aumentata (elementi ricchi di significato che si sovrappongono all’ambiente stesso)
La soluzione è piuttosto intuitiva e immediata. L’applicazione viene progettata per essere utilizzata durante eventi promozionali e all’interno di punti informativi, quindi si prevede una esperienza intensa e di breve durata.
Infatti la presenza di Oculus-Samsung GEAR VR viene subito notata dai visitatori, che si mettono in coda per provare l’esperienza virtuale.
I visori di realtà virtuale sono stati collocati nell’aereporto di Linate, all’Expo Gate, alla stazione centrale, e utilizzati per intrattenere i visitatori in coda nei padiglioni di Expo 2015