Installazioni immersive


L’installazione immersiva viene applicata nel settore museale e fieristico, utilizzando un mix di tecnologie, principalmente basate sulla proiezione su superfici non bidimensionali.
Di recente sono stati introdotti anche i visori di realtà virtuale che consentono la navigazione individuale.
Telecom Design realizza installazioni immersive valorizzando le competenze 3D e nella produzione di immagini sferiche e video 360.

Proiezioni sferiche e teatri immersivi
La disponibilità di video tridimensionali abilita la possibilità di proiezioni su superfici sferiche e cilindriche, che offrono al pubblico una particolare esperienza immersiva, collettiva, a 360 gradi.

immersive1

La realizzazione delle proiezioni immersive comporta una particolare distorsione anamorfica delle immagini, che devono quindi essere rielaborate per essere proiettate su superfici circolari.

Installazioni immersive con Oculus
Nel contesto di Expo 2015, e nella mostra “Leonardo” a Palazzo Reale, Telecom Design ha collaborato alla realizzazione di installazioni immersive basate su postazioni di visori di realtà virtuale.
Tra queste la “Oculus Room” di Being Leonardo, curata da Skira e Applix, dove il pubblico ha potuto fare l’esperienza della biografia immersiva del grande genio.

immersive2

Altre installazioni immersive, curate da Telecom Design in Expo 2015, sono quelle del Pianeta Lombardia, con la proiezione di un video wall che illustra l’esperienza soggettiva dei visitatori altrimenti non percettibile dagli altri utenti, del Padiglione Slovacchia e del Ministero Ambiente a Federparchi, con una serie di sedute girevoli.